La cameriera salva il ragazzo dai genitori violenti mostrandogli un cartello segreto al ristorante

Una cameriera in un ristorante della Florida è stata salutata come un eroe dopo aver salvato un ragazzo da una casa violenta mostrandogli un cartello segreto. Flavaine Carvalho era preoccupata per il bambino dopo aver servito la sua famiglia al ristorante Mrs. Potato a Orlando il giorno di Capodanno e aver notato che si rifiutavano di dargli da mangiare. Ha anche notato che aveva un graffio sulla testa e ha deciso di chiedergli se aveva bisogno di aiuto senza che i suoi genitori se ne accorgessero.


Carvalho ha mostrato segnali al ragazzo di 11 anni alle spalle dei suoi genitori. Le note recitano 'stai bene?' e 'hai bisogno di aiuto?' e sebbene il ragazzo non sia stato immediatamente in grado di indicare che era nei guai, alla fine le fece sapere che aveva un disperato bisogno di aiuto. Carvalho ha quindi chiamato la polizia, che è riuscita a salvare il ragazzo e impedirgli di tornare a casa con i suoi genitori.

Chi porta il proprio bambino in un ristorante e non gli dà da mangiare? Carvalho ha detto in a video postato su Facebook dal Dipartimento di Polizia di Orlando che ha chiesto al patrigno, identificato come Timothy Wilson II, se andava tutto bene con il cibo dato che ha notato che il ragazzo non ne aveva. Lui ha risposto che andava tutto bene e che il bambino avrebbe mangiato a casa più tardi, ma lei sapeva che stava succedendo qualcosa. “È stato molto strano per me. Ho potuto vedere che era super silenzioso e triste ', ha detto Carvalho.

Un'indagine della polizia ha scoperto alcuni gravi abusi. Quando le autorità hanno iniziato a indagare sugli abusi, hanno scoperto che i genitori avevano precedenti di maltrattamenti al ragazzo, KSAT rapporti. Il ragazzo ha detto alle autorità che non solo era stato colpito con una scopa di legno, ma era stato anche ammanettato e appeso a testa in giù da una porta con cinghie a cricchetto intorno al collo e alle caviglie. Gli è stato anche rifiutato il cibo regolarmente come un modo per punirlo per ciò che gli aggressori consideravano un cattivo comportamento.


Per fortuna, i genitori sono stati arrestati. Wilson è stato arrestato il 6 gennaio e accusato di un conteggio di abbandono di minori e tre conteggi di abusi sui minori aggravati. Sua madre, la 31enne Kristen Swann, è stata arrestata lo stesso giorno e deve affrontare due accuse di abbandono dei bambini per aver permesso che gli abusi si verificassero e non aver consegnato Wilson.