Più sei intelligente, meno amici potresti avere, secondo la scienza

Se sei una persona che preferisce una notte tranquilla con un bicchiere di vino e l'ultimo episodio di Ghost Adventures durante una notte selvaggia, rallegrati. Un nuovo studio lo dimostra le persone intelligenti prosperano con una minore interazione sociale . Esatto: gli introversi sono AF intelligenti.



Satohi Kanagwa e Norman Lie ci presentano 'The Savanna Theory of Happiness'.

Il duo della London School of Economics e della Singapore Management University ha pubblicato rispettivamente questa teoria nel British Journal of Psychology , descrivendo i risultati di un sondaggio su 15.000 persone. Hanno scoperto che le persone in aree più densamente popolate (cioè le grandi città) avevano meno soddisfazione nella loro vita e più interazioni sociali avevano con amici intimi, più felici gli intervistati riferivano di essere.

Tutto risale alla savana africana.

The Savanna Theory funziona sulla premessa che questi istinti sociali si siano evoluti dai nostri antenati che vivevano in comunità che eguagliavano i sobborghi moderni come l'Alaska. La mentalità del cacciatore-raccoglitore collegava le relazioni sociali alla sopravvivenza e persino alla riproduzione, quindi ha senso che la maggior parte delle persone prospera in comunità più piccole con diverse connessioni sociali.

Gli intellettuali erano l'eccezione.

Mentre i risultati si sono dimostrati veri per la maggior parte del gruppo, Kanazawa e Li hanno scoperto che quelli con un alto QI erano effettivamente più felici con meno impegni sociali e un ambiente densamente popolato non aveva alcun effetto (o meno effetto) su di loro.



Le persone intelligenti preferiscono raggiungere obiettivi a lungo termine piuttosto che socializzare.

Una delle possibili spiegazioni per i geni che necessitano di tempo da soli è che preferiscono perseguire un obiettivo che li spingerà nei loro rispettivi campi o li stimolerà mentalmente. Potrebbero non voler buttare via una notte bevendo e andando in discoteca quando possono lavorare al loro romanzo o trovare una cura per il cancro. Le responsabilità sociali possono solo ostacolare questi obiettivi.

Vogliono andare controcorrente.

Gli studi dimostrano anche che le persone con un QI più elevato si considerano una sorta di outsider, e a loro piace così. Pertanto, se la norma è voler cercare amicizie e relazioni, è più probabile che si allontanino da quel percorso.