Non sono pronto per i bambini, ma ho poco tempo per averli

Tanti dei miei amici stanno avendo figli, ed è fantastico, ma non sono del tutto sicuro di essere pronto a seguire le loro orme, né ora né mai. Certo, il ticchettio del mio orologio biologico a volte mi fa impazzire, ma ciò che mi spaventa di più è portare i bambini in questo - e, cosa più importante, nel mio - mondo.


È un impegno enorme.

Non dimenticherò mai quello che ha scritto Elizabeth Gilbert in Mangia, prega, ama: avere bambini è come farsi un tatuaggio sul viso. Devi volerlo davvero, perché è un impegno per tutta la vita. Non so se sono pronto o se lo sarò mai. È possibile, ovviamente, ma in questo momento non riesco proprio a immaginarlo.

È spaventoso dover badare a qualcuno per il resto della tua vita.

So che il segno di un buon genitore è essere lì per i propri figli, non importa cosa, per sempre. Francamente, questo mi spaventa. Una cosa è crescere un figlio, ma un'altra è dover essere lì per lui: salvarlo da brutte situazioni, preoccuparsi della compagnia che tengono, aiutarlo finanziariamente quando ne ha bisogno - per il resto del mio la vita e la loro. Sembra che non finisca mai.

Temo l'aspetto fisico.

Non sono bravo con le cose mediche, quindi il pensiero di avere un bambino che cresce dentro di me e tutto ciò che può andare storto è terrificante, soprattutto perché è un processo di nove mesi. Poi c'è anche il travaglio, che è doloroso (per non dire altro) e cambierà il mio corpo per sempre. È molto da affrontare.

Non voglio perdere il mio stile di vita.

Anche se come donna che non ha figli, ho responsabilità come la mia carriera, i miei cari e il mio rapporto, ma non mi sento vincolata. Io e il mio ragazzo possiamo decollare e viaggiare se vogliamo senza doversi preoccupare di un bambino. Temo che un bambino mi legherà seriamente.


Voglio essere in grado di farlo insegui i miei sogni .

So che è impossibile pensare a me stesso ea cosa voglio quando un bambino entra in scena. Ancora una volta, il segno di un buon genitore è non essere egoisti. Ma per quanto riguarda i miei sogni e le ambizioni di carriera? Cosa succede a quelli quando ho un figlio? Credo che contino ancora, ma non sono sicuro di come li farei lavorare con un bambino che si schianta contro di loro.