Ho avuto un papà emotivamente violento e ha avuto un grande impatto su di me

Ho passato troppi anni della mia vita non sapendo chi fossi a causa del mio padre narcisista, manipolatore e controllante. Ora, a 26 anni, sono ancora vulnerabile e sfregiato. Ecco come è cambiata la mia vita a causa di ciò.

La paura mi controllava.

La mia infanzia è consistita nella mia bellissima madre che mi amava incondizionatamente mentre mio padre non poteva essere disturbato, optando per i libri di testo e lavorando su suo figlio. Non sapeva come essere papà, ma mi ha insegnato che studiare è più importante della socializzazione, i libri di testo sono fondamentali e l'istruzione è rispetto. Avevo tanta paura di parlare con altre persone perché per me aveva successo nel suo impegno per tutto e dovevo essere esattamente lo stesso. Ancora oggi soffro di ansia sociale a causa di ciò.

La sua assenza era potere su di me.

Non riesco a ricordare mio padre da bambino e i miei genitori divorziarono prima ancora che fossi un pre-adolescente. Pezzi e pezzi delle poche cose che abbiamo fatto insieme di tanto in tanto salivano in superficie, ma mi chiedo sempre se sia reale o semplicemente immaginato dalla parte di me che desidera che sia lì. La sua mancanza di presenza nella mia vita mi ha sempre lasciato colpevole di aver detto 'no'. Se ho detto 'no' alle sue riunioni di lavoro, feste di famiglia o cene, è stata colpa mia se non ci siamo visti, giusto? Ho imparato troppo tardi che ero così, così sbagliato.

Mi è stato diagnosticato un disturbo ossessivo compulsivo quando avevo 10 anni.

Ero un ragazzo eccessivamente ansioso. Sai cosa non ha migliorato le cose? Il fatto che a mio padre piacesse così spesso giocare sulle mie peggiori paure di perderlo. Ho passato cinque anni in terapia non solo per far fronte alla mia ansia, ma anche per affrontare mio padre, trasformando la nostra relazione in un lungo e contorto viaggio di colpa. Ero così irrazionalmente terrorizzato all'idea di far arrabbiare o arrabbiare mio padre, sapendo che anche lui aveva problemi di salute, che accettai praticamente di tutto e di più, anche se non andava bene per me solo per non arrabbiarlo. Ho passato cinque anni in terapia cercando di risolvere questo problema.

Non mi fidavo di nessuno.

Ancora non mi fido di nessuno. Le relazioni erano una puttana per me e chiunque uscisse con me ha presto imparato che incubo sarei diventato. Era tutto ciò che potevo fare da adulto per esprimere come la maggior parte della mia vita da giovane adulto, l'unica figura maschile che avevo ammirato mi avesse insegnato che semplicemente non era OK essere me stesso. Mio padre non sa ancora che sono bisessuale , e metà dei 'ragazzi' con cui non ho mai incontrato erano in realtà donne.

Ho quasi perso la migliore relazione che abbia mai avuto.

Al momento sono sposato con il mio migliore amico che mi ha tenuto duro in tutto. Tuttavia, le cose non erano sempre felici. Ho concluso le cose con noi circa a metà della relazione perché il mio partner ha fatto qualcosa di completamente involontario che mio padre ha poi sentito il bisogno di uscire con me in privato. Piuttosto che scegliere la mia felicità, l'ho interrotta. Fortunatamente, l'amore incondizionato è molto più intelligente della stupidità.